SRT Srl - Laboratorio Prove Materiali
D.M. Infrastrutture e Trasporti n. 53438 e successivi

     Home | Appuntamento | Informazioni | Area riservata | Photogallery
    Home        Chi siamo        News        Attività        Download        Contatti 

 

CIRCOLARE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DEI LAVORI PUBBLICI

 

N. 7 DEL 21.01.2019 RECANTE

 

“ISTRUZIONI PER L’APPLICAZIONE DELL’AGGIORNAMENTO DELLE NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI DI CUI AL D.M. 17.01.2018”

 

 

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha emanato con la circolare n. 7 del 21.01.2019 l'Aggiornamento delle Norme Tecniche per le Costruzioni (D.M. 17 gennaio 2018) pubblicata sul supplemento ordinario n. 5 della Gazzetta Ufficiale - Serie generale n. 35 dell'11 febbraio 2019.

 

 

Al Capitolo 11 “Materiali e prodotti per uso strutturale” per quanto riguarda i controlli di accettazione la circolare definisce i compiti, soprattutto, dei Direttori dei lavori e dei Laboratori di prova.  

 

In particolare la circolare definisce che :

 

A.   Il Laboratorio ha l’obbligo di certificare solo prove le cui richieste siano regolarmente sottoscritte dal Direttore dei Lavori o altra figura titolata a richiedere prove ufficiali (collaudatore, RUP, CTU, nei casi previsti, etc.); diversamente, in luogo del previsto Certificato ufficiale di prova, il laboratorio rilascia semplice Rapporto di prova, precisando che lo stesso Rapporto di prova non costituisce certificato utile ai fini della procedura prevista dalla legge 1086/71.

 

B.    Il Laboratorio può accettare solo richieste di prova in originale, rifiutando richieste non firmate o non firmate in originale (in fotocopia o altro), salvo che le stesse non siano trasmesse via PEC ai sensi del Codice dell’Amministrazione Digitale.

 

C.    Il Laboratorio deve riportare, sui certificati del calcestruzzo, gli estremi dei verbali di prelievo; in assenza degli estremi dei verbali di prelievo il laboratorio effettua le prove ma, in luogo del Certificato ufficiale valido ai sensi della Legge n. 1086/71, rilascia un semplice Rapporto di prova.

 

 

D.   Il Laboratorio deve riportare sempre sui verbali di accettazione e sui certificati il nominativo della persona fisica che ha consegnato il materiale al laboratorio, nonché il ruolo svolto, se diverso dal Direttore dei Lavori, prendendo nota ed acquisendo l’eventuale delega sottoscritta dal Direttore Lavori.

 

E.    Il laboratorio verifica lo stato dei provini e la documentazione di riferimento ed in caso di anomalie riscontrate sui campioni oppure mancanza totale o parziale degli strumenti idonei per la identificazione degli stessi, deve sospendere l’esecuzione delle prove e darne notizia al Servizio Tecnico Centrale del consiglio Superiore dei Lavori Pubblici

 

 

 

 

 

 S.R.T. s.r.l. - Via Consolata 13 Ceva (CN) - P.IVA 02139320044 - Privacy - Note legali
Powered by Logos Engineering - Lexun ® - 25/02/2020